Iscriviti   |   Visita lo store UK

Parmareggio spa

Un innovativo sistema Hochiki protegge lo stabilimento produttivo veronese della Parmareggio spa.

 

In 1959, eight dairies in the Parmigiano Reggiano area founded the CCS Consorzio Caseifici Sociali. Over the years, the has business expanded to include the production and maturing of Parmigiano Reggiano.

 

In 1995, the Granterre Consortium was established, bringing together the entire Parmigiano Reggiano dairy chain, and then almost ten years later, in 2004, control of Parmareggio Spa was acquired. In 2019 Bonterre Spa, the holding company under which the control of Parmareggio Spa and Grandi Salumifici Italiani Spa (controlled by UNIBON) was established.

 

Then in 2021, Agriform Sca (leader in the production of Grana Padano PDO and the main Veneto PDOs such as Asiago, Piave, Montasio and Monte Veronese) merged with Parmareggio Spa to create the first Italian company in the world of PDO cheeses and cemented this new company as the leader in the Italian food industry.

 

New company requires fire safety upgrade

 

In 2021, the site at Sommacampagna required an upgrade of the fire detection system. Hochiki were the appointed manufacturers to supply the life safety system and devices due to their experience and expertise in the Italian fire safety market.

 

Within food production sites, the temperature and humidity inside the environment must be carefully controlled to comply with food hygiene laws, and because of this, these sites can be notoriously complex buildings to design and install fire safety systems for. The customer was looking for a high-performance fire detection system that would not be affected by these environmental factors, and most importantly avoid false alarms which can halt production and cost the company thousands of Euros for every minute the site is not fully operational.

 

The installation team also needed to pay particular attention to the installation of cables and piping. As a specialist in aged cheese production, it was imperative that the delicate work of the cheese wheels and the hot marking of the upper layer of the Parmesan rind was not affected during the installation project. One of the benefits to Hochiki products to this project was the ease of install and ease of use of the devices which had minimal impact on the business.

 

To meet the requirements of the project, the installer NET Technologies Srl chose Hochiki’s market leading system L@titude to be the brain of the life safety system. This innovative fire detection technology combines the very latest hardware and software to produce a control and indication system which is powerful and sophisticated, yet simple to use and understand via a graphical interface.

 

Mirko Corsini, project manager at Hochiki Italia said:

 

"The installer chose Hochiki’s L@titude panel together with our SPC-ET beam smoke detectors, which are characterised by low power consumption at rest and incorporate a sophisticated algorithm of automatic compensation to environmental changes.

 

The technical features of these products make them perfect for meeting the needs of this type of food processing environment. The flexibility of the Hochiki ESP protocol made it possible, through the CHQ-SZM2/SCI Zone Modules, to integrate conventional detectors (SPC-ET) as if they were addressable devices, without having to use auxiliary power supplies that would have required additional cables and batteries."

 

Detectors with short circuit isolators were installed to ensure the system complied with the requirements of UNI EN 9795, which states that a short-circuit isolator must be installed for each room/compartment.

 

Intelligent Photoelectric Smoke detector with SCI incorporates Hochiki's newest High Performance Chamber Technology. This detector removes the need to use Ionisation Smoke Sensors in many applications. This also allows the sensor threshold level to be increased, thereby improving the signal to noise ratio, and reducing the likelihood of false alarms.

 

Throughout the site Intelligent Loop-Powered Wall Sounder Beacons and Visual Alarm Devices were installed to ensure a fully compliant and state of the art fire safety system.

 

Commenting on the project, Fabrizio Bergamin, Technical Coordinator at the installer company NET Technologies srl, said:

 

"We chose Hochiki devices and system because of the technical characteristics and reliability that this brand offers, as well as a wide range of products that fully meet market demands. Post commissioning of the project, the operating conditions envisaged in the design phase have been amply met. Over the course of the next year, there will be further implementations of the fire detection system at the Parmareggio production site, with distributed intelligence solutions or with several autonomous and networked L@titude control panels.

 

During the project we have had to deal with several technical design studios to solve various kinds of system problems; a fundamental role, together with the products they offer, is played by the Hochiki Italia technical support. They have responded competently to regulatory and design aspects, as well as proposed solutions for particular applications".

 

Un innovativo sistema incendio Hochiki installato in uno dei principali siti di produzione alimentare in Italia

 

Nel 1959, otto caseifici della zona del Parmigiano Reggiano hanno fondato il CCS Consorzio Caseifici Sociali. Nel corso degli anni, l'attività si è estesa alla produzione e alla stagionatura del Parmigiano Reggiano.

 

Nel 1995 nasce il Consorzio Granterre, che riunisce tutta la filiera del Parmigiano Reggiano, e poi quasi dieci anni dopo, nel 2004, viene acquisito il controllo della Parmareggio Spa. Nel 2019 nasce Bonterre Spa, la holding sotto la quale confluisce il controllo di Parmareggio Spa e Grandi Salumifici Italiani Spa (controllata da UNIBON).

 

E’ nel 2021 che Agriform Sca (leader nella produzione di Grana Padano DOP e delle principali DOP venete come Asiago, Piave, Montasio e Monte Veronese) si fonde con la Parmareggio Spa, dando vita alla più importante realtà italiana nel mondo dei formaggi DOP e cementando questa nuova azienda come leader nel settore alimentare italiano.

 

Per lo stabilimento produttivo di Sommacampagna (VR), nel 2021, la Proprietà ha richiesto un aggiornamento del sistema di rivelazione incendio e per il progetto è stato scelto un sistema a marchio Hochiki, produttore leader nel settore sicurezza antincendio.

 

All'interno dei siti di produzione alimentare, la temperatura e l'umidità dell'ambiente devono essere accuratamente controllate per rispettare le norme di igiene e sicurezza, e proprio per questo la progettazione e installazione di un sistema di rivelazione incendi all’interno di questi siti può risultare complessa e non priva di sfide. La committenza cercava un sistema antincendio ad alte prestazioni che non fosse influenzato da questi fattori ambientali, e soprattutto che fosse in grado di evitare falsi allarmi che possono interferire con la produzione e costare all'azienda migliaia di euro per ogni minuto in cui il sito non è totalmente operativo.

 

Per la committenza era inoltre imperativo che fasi delicate del lavoro sulle forme di formaggio, come ad esempio la marcatura a caldo dello strato superiore della crosta del parmigiano, non venissero minimamente influenzate durante i lavori di installazione.

 

Uno dei vantaggi dei prodotti Hochiki è stata la facilità di installazione e la facilità d'uso dei dispositivi che hanno permesso un impatto minimo sull'attività.

 

Per soddisfare i requisiti tecnici del progetto, l'installatore NET Technologies srl ha scelto un sistema per la rivelazione incendio gestito dalla centrale L@titude. Questo sistema combina hardware e software di ultima generazione, e offre un sistema di controllo e allarme incendio potente e sofisticato, ma al contempo semplice da utilizzare e comprendere grazie all’innovativa interfaccia grafica.

 

Mirko Corsini, project manager di Hochiki Italia, ha commentato:

 

"L'installatore ha scelto la centrale L@titude di Hochiki insieme ai rivelatori lineari SPC-ET, caratterizzati da un basso consumo energetico a riposo e dotati di un sofisticato algoritmo di compensazione automatica alle variazioni ambientali.

 

Le caratteristiche tecniche di questi prodotti li rendono perfetti per soddisfare le esigenze di questo tipo di ambiente. La flessibilità del protocollo ESP Hochiki ha reso possibile, attraverso i moduli di zona CHQ-SZM2/SCI, integrare rivelatori convenzionali (SPC-ET) come se fossero dispositivi indirizzabili, senza dover utilizzare alimentatori ausiliari che avrebbero richiesto cavi e batterie aggiuntive".

 

Sono stati installati, inoltre, rivelatori con isolatori di cortocircuito integrato che assicurano che il sistema sia conforme ai requisiti della UNI EN 9795, che richiede l’installazione di un isolatore di cortocircuito per ogni stanza/compartimento.

 

I rivelatori di fumo con isolatore di cortocircuito incorporano la nuovissima tecnologia Hochiki High Performance Chamber. Questo tipo di rivelatore elimina la necessità di utilizzare rivelatori di fumo a ionizzazione in molte applicazioni, ciò permette di aumentare il livello di soglia del sensore, migliorando così il rapporto segnale/rumore e riducendo la probabilità di falsi allarmi.

 

In tutto il sito sono stati installati inoltre avvisatori acustici a parete alimentati da loop intelligenti e dispositivi di allarme visivo per garantire un sistema di sicurezza antincendio all’avanguardia e completamente conforme alle norme.

 

Commentando il progetto, Fabrizio Bergamin, Coordinatore Tecnico Area Sicurezza dell’azienda installatrice NET Technologies srl, ha detto:

 

"La scelta del marchio Hochiki è avvenuta proprio per le caratteristiche tecniche e l’affidabilità che questo brand può offrire, nonché la vasta gamma di prodotti che soddisfano pienamente le richieste di mercato. A distanza di tempo dalla messa in servizio dell’impianto, le condizioni operative previste in fase di progettazione sono state ampiamente soddisfatte; futuri e imminenti ampliamenti del sito produttivo Parmareggio saranno oggetto di ulteriori implementazioni dell’impianto di rilevazione incendio, con soluzioni a intelligenza distribuita ovvero con più centrali L@titude autonome e collegate in rete.

 

Nel nostro lavoro ci capita di dover interagire con studi di progettazione per risolvere problematiche impiantistiche di diversa natura; un ruolo fondamentale, unitamente ai prodotti proposti, viene svolto dal supporto tecnico di Hochiki Italia, in grado di rispondere in modo competente sugli aspetti normativi, nonché proporre soluzioni risolutive per particolari applicazioni.”